Tony Wolf: la mostra al WOW che ci fa tornare bambini | manoxmano
Tony Wolf: la mostra al WOW che ci fa tornare bambini
blog mostra tony wolf

blog mostra tony wolf

Durante il ponte abbiamo deciso di fare un salto al WOW, il museo del fumetto di Milano, dove siamo tornati bambini grazie alla mostra dedicata al compianto Tony Wolf, illustratore incredibile noto per i suoi libri giganti e per le Storie del Bosco

Forse non lo conoscete di nome, ma sicuramente avete sfogliato almeno un suo libro, da bambini: stiamo parlando di Tony Wolf, pseudonimo di Antonio Lupatelli, illustratore che ancora oggi continua ad incantarci con le sue immagini ricche di animali, gnomi e altre creature fantastiche.

Morto il 18 maggio 2018 dopo una lunga carriera di successi, Tony Wolf verrà omaggiato fino al 5 gennaio 2020 dal WOW Spazio Fumetto con la mostra Lupus in Fabula. Nel mondo di Tony Wolf, che abbiamo visitato lo scorso weekend con lo stesso spirito di un bambino: giocando a cercare i personaggi nelle tavole originali dell’illustratore, perdendoci in ogni dettaglio e stupendoci davanti ad animali di peluche, gnomi a cavallo di anatre, draghi e paesi immaginari.

La mostra è stata allestita al piano superiore del museo e ripercorre la lunga carriera di Tony Wolf, nome inglicizzato del cremonese Antonio Lupatelli. L’illustratore, in effetti, aveva tanti pseudonimi dietro i quali piaceva nascondersi: Tony Wolf, il più famoso, che usava per il mercato inglese, ma anche Antony Moore e Oda Taro, nome alla giapponese che inventò quando decise di sperimentare un nuovo stile, creando il personaggio di Pandi.

Nel corso dell’esposizione, abbiamo visto alcune pagine del Corriere dei Piccoli con i fumetti disegnati da Tony Wolf (firmati A. Lupatelli), le prime edizioni dei suoi libri e le più recenti, ma soprattutto gli originali delle sue grandi tavole.

Fiabe, grandi classici della letteratura e racconti popolati da gnomi, creature fantastiche e ogni sorta di animali: impossibile non immergersi, anche per l’adulto con meno fantasia in assoluto!
Lungo il percorso ci ha fatto piacere vedere diverse famiglie, con i genitori che giocavano con i loro bambini a cercare i diversi personaggi creati da Tony Wolf, un illustratore dalla vivace fantasia che continua a stupire i bambini di ieri, oggi e domani.

Vi consigliamo di visitare la mostra con i vostri bambini, fratellini o sorelline, ma anche con la sola compagnia del bambino che c’è dentro ognuno di noi 🙂

La mostra è aperta al pubblico dal martedì al venerdì dalle 15.00 alle 19.00, nel weekend dalle 15.00 alle 20.00
Trovate tutte le informazioni sui biglietti nel sito ufficiale di WOW Spazio Fumetto.

Autore: Vanessa Maran

Web Content Editor – Graphic DesignerVedi profilo >

Se il nostro articolo ti ha incuriosito o hai bisogno di altre informazioni, lasciaci un commento qui.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.