Piccole Delizie Meneghine: LA BARBAJADA
piccole delizie meneghine barbajada

piccole delizie meneghine barbajada

Quando comincia a fare freddo, una gustosa cioccolata calda è quello che ci vuole… Meglio ancora se la cioccolata è milanese doc: stiamo parlando della Barbajada!

Se siete milanesi, ma non avete mai sentito parlare della Barbajada, è normale: questa bevanda, a base di cacao e caffè, era di moda nei primi anni del XIX secolo, per poi praticamente scomparire qualche decennio dopo. Oggi però potete ordinarla in alcune pasticcerie tipiche di Milano (come la Vergani di Corso di Porta Romana), o realizzarla voi stessi in pochi semplici passaggi.

Ma da dove viene la Barbajada?
Il nome deriva dal suo inventore, Domenico Barbaja, noto per aver fondato il Caffè dei Virtuosi e per aver gestito il Teatro alla Scala. Agli inizi della sua carriera, però, Domenico era un semplice garzone e cameriere, il primo a servire quella che sarebbe diventata una bevanda famosissima nel centro di Milano: la Barbajada, per appunto, ottenuta lavorando con la frusta cioccolata, latte e caffè.

La Barbajada è una bevanda perfetta sia in estate che in inverno: servita fredda nei mesi caldi, bollente e accompagnata da panna nei mesi freddi.

barbajada milano

La ricetta della Barbajada (dosi per 4 persone)

Ingredienti

4 cucchiai di cacao amaro
3 cucchiai di zucchero
½ litro di latte freddo
400 ml di caffè appena fatto
100 ml di acqua fredda

Procedimento

  1. Mettere in un pentolino il cacao e lo zucchero;
  2. Far sciogliere il composto versando un po’ per volta prima l’acqua, poi il latte e infine il caffè;
  3. Cuocere a fuoco moderato e sbattere con la frusta fino a quando non si creerà tanta schiuma sulla superficie;
  4. Versare la barbajada nelle tazze, accompagnata con panna e biscottini!

Grazie a settegiorni.it per la ricetta!

 

Leggete gli altri articoli dedicati alle PICCOLE DELIZIE MENEGHINE:

😋 Piccole Delizie Meneghine: il PAN MEINO

😋 Piccole Delizie Meneghine: i MILANESINI

Autore: Vanessa Maran

Web Content Editor – Graphic DesignerVedi profilo >

Se il nostro articolo ti ha incuriosito o hai bisogno di altre informazioni, lasciaci un commento qui.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.