Piccole Delizie Meneghine: il PANE DEI MORTI
pane dei morti

pane dei morti

È il dolce autunnale per eccellenza, che si mangia tradizionalmente a ottobre e poi fino al 2 Novembre: è il pane dei morti!

Se ad Halloween abbiamo cioccolatini, caramelle e dolcetti a forma di zucca e pipistrelli, da Ottobre fino al Giorno dei Morti è tradizione in Italia mangiare dolci con nomi macabri, dalle siciliane Ossa dei Morti alle perugine Fave dei Morti.

A Milano e in Lombardia, nello specifico, abbiamo il Pane dei Morti: un dolce della tradizione che, con alcune varianti, è a base di albumi, frutta secca e biscotti sbriciolati, tutti ingredienti molto nutrienti che, in passato, si potevano permettere anche le famiglie meno abbienti.

Ma da dove arriva questa tradizione?

In tutta Europa vi è l’usanza di preparare dei dolci particolari in occasione del 2 Novembre e dei giorni limitrofi, dolci che ricordano sia nel nome che nella forma le ossa dei morti. In passato si usava apparecchiare la tavola anche per i defunti, preparando loro ottimi piatti per renderseli benevoli: questo perché si credeva che, nella notte tra l’1 e il 2 Novembre, le anime dei morti vagassero sulla Terra verso l’Aldilà e che avessero bisogno di uno “spuntino” per affrontare quel faticoso viaggio.

pane dei morti

La ricetta del Pane dei Morti (per circa 20 porzioni)

Ingredienti

100 gr di biscotti secchi
100 gr di savoiardi
50 gr di amaretti
150 gr di zucchero
125 gr di farina 00
25 gr di cacao amaro
50 ml di vino secco
2 albumi
50 gr di uvetta (con aggiunta, se si vuole, di 50 gr di fichi secchi)
50 gr di mandole
20 gr di pinoli
4 gr di lievito per doci
Cannella q.b.
Noce moscata q.b
Zucchero a velo

Procedimento

  1. Iniziare a mettere a bagno l’uvetta in acqua tiepida e lasciarla ammorbidire per una mezz’ora;
  2. Intanto polverizzare i biscotti, i savoiardi e gli amaretti in un mixer, per poi aggiungerli in una terrina insieme alla farina, allo zucchero, al lievito, al cacao, alla cannella e alla noce moscata;
  3. Tritare le mandorle (e anche i fichi secchi, se si decide di aggiungerli) e unirle alle polveri insieme ai pinoli e all’uvetta (dopo averla strizzata bene);
  4. Mescolare un po’ e aggiungere gli albumi e il vino, per poi amalgamare per bene il tutto;
  5. Ottenere un impasto compatto e da quello tagliare dei pezzi da modellare in forme simili ad ovali:
  6. Sistemare i panetti su una teglia con carta da forno e infornarli a 180° per 15-20 minuti: quando cominceranno a formarsi delle crepe, i pan dei morti saranno pronti!
  7. Dopo aver lasciato raffreddare, spolverare con zucchero a velo;

Leggete gli altri articoli dedicati alle PICCOLE DELIZIE MENEGHINE:

😋 Piccole Delizie Meneghine: il PAN MEINO

😋 Piccole Delizie Meneghine: i MILANESINI

😋 Piccole Delizie Meneghine: la BARBAJADA

Autore: manoxmano

mxm webcome | manoxmano Web & Contents Agency

Se il nostro articolo ti ha incuriosito o hai bisogno di altre informazioni, lasciaci un commento qui.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.