Piccole Delizie Meneghine: la CHARLOTTE ALLA MILANESE
charlotte alla milanese

charlotte alla milanese

C’è la charlotte, e poi c’è la charlotte alla milanese… qual è la differenza?

Solitamente con il nome “charlotte” si indica un dolce francese di crema bavarese, circondato da savoiardi e ricoperto con vari ingredienti, dal cioccolato alle mele, dalle fragole alla panna.

Ebbene, esiste anche una versione meneghina di questo dessert: la charlotte alla milanese, che nei ricettari storici viene chiamata “carlotta”, “ciarlotta” o anche “sciarlotte”. Nonostante il nome, è molto diversa dalla charlotte classica: l’unico elemento che queste due torte hanno in comune è solamente la forma. Infatti gli ingredienti principali sono mele cotte in vino bianco, uvetta, canditi e rum, anche se a volte si utilizzano le pere al posto delle mele.

charlotte classica

La charlotte tradizionale.

Ma osserviamo la ricetta più da vicino, prendendo ad esempio quella segnalata da viveremilano.

Ingredienti:

800 gr di mele renette
150 gr di zucchero
½ bicchiere di vino bianco
50 gr di uva sultanina e pinoli
fette di pane
rum
scorza di limone grattuggiata
burro q.b.

Procedimento:

1. Sbucciare e tagliare a spicchi le mele renette e metterle in una pentola con 130 gr di zucchero, il vino bianco e la scorza di limone. Ricoprirle d’acqua e lasciar cuocere per 15 minuti;
2. Ungere la teglia con burro e zucchero, poi stendere le fette di pane lungo i bordi e aggiungere al centro le mele scolate;
3. Spargere l’uva sultanina e i pinoli, spruzzare con il rum e chiudere la torta con altre fette di pane;
4. Infornare a 170° per un’ora;

charlotte alla milanese

La charlotte alla milanese

Leggete gli altri articoli dedicati alle PICCOLE DELIZIE MENEGHINE:

😋 Piccole Delizie Meneghine: il PAN MEINO

😋 Piccole Delizie Meneghine: i MILANESINI

😋 Piccole Delizie Meneghine: la BARBAJADA

😋 Piccole Delizie Meneghine: il PANE DEI MORTI

😋 Piccole Delizie Meneghine: la VENEZIANA

Autore: manoxmano

mxm webcome | manoxmano Web & Contents Agency

Se il nostro articolo ti ha incuriosito o hai bisogno di altre informazioni, lasciaci un commento qui.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.