FEBBRAIO FESTEGGIA... Meneghino! | manoxmano Milano
FEBBRAIO FESTEGGIA… Meneghino!
FEBBRAIO FESTEGGIA... Meneghino

FEBBRAIO FESTEGGIA... Meneghino

Questa è l’attesa settimana di Carnevale e, mentre aspettiamo la tradizionale sfilata di carri e maschere in centro, non potevamo che dedicare questa nuova “puntata” di FEBBRAIO FESTEGGIA alla maschera milanese per eccellenza: Meneghino!

Ok, Meneghino è la maschera più famosa di Milano: ma quanto veramente la conoscete? Ad esempio: sapete perché in realtà non indossa una maschera? 🤔
Qui in redazione abbiamo fatto una ricerca bella approfondita, fino a trovare ben 7 CURIOSITÀ su Meneghino, il servitore sbeffeggiatore dei nobili, ma premuroso con i suoi colleghi domestici!

Però, prima rispondiamo a questo quesito: cosa bisogna avere, per vestirsi da Meneghino? Se a Carnevale vorrete impersonarlo, ecco cosa vi serve:

🔹 Un cappello a tre punte (detto “tricorno”);
🔸 Parrucca con codino alla francese;
🔹 Giacca lunga, rossa o marrone;
🔸 Camicia gialla;
🔹 Calzoni verdi, lunghi fino al ginocchio;
🔸 Calze a righe rosse e bianche;
🔹 Fazzoletto al collo;
🔸 Scarpe con fibbia;
🔹 Ombrello rosa o bastone;

Ovviamente ci sono diverse varianti (la giacca può essere anche verde, i pantaloni invece neri o marroni): quindi, anche se qualche particolare sarà diverso, non cambiate subito idea 😉

menechino cecca

E, ora che sapete come fare il costume di Meneghino, veniamo al dunque: quanto veramente conoscete questa maschera?

🎉 Si chiama così perché nasce come “servo della domenica” 

“Meneghino” è il diminutivo del nome “Domenico”, che indica non tanto il suo nome di battesimo quanto, probabilmente, la sua professione. Normalmente i servitori non lavoravano di domenica, o comunque i nobili non potevano pagarli per tutta la settimana, così nel weekend assumevano il cosiddetto “servitore della domenica“. Egli svolgeva diverse mansioni, che potevano andare dal maggiordomo al domestico, dall’accompagnatore al parrucchiere.

🎉 Il dialetto milanese si chiama “meneghino” proprio in suo onore

Meneghino divenne un personaggio così popolare e amato che addirittura il dialetto tipico della città prende il nome da lui!

🎉 È la maschera più famosa di Milano, ma non la prima

Oggi il simbolo del Carnevale milanese è senza alcun dubbio Meneghino, ma nel Teatro dell’Arte fu preceduto da altre due maschere: la prima, Lapoff, fu una sorta di Pierrot bianco di cui però si sa poco o nulla; possiamo però dire qualcosa in più di Beltramm de Gaggian, servo fedele e di mente semplice, educato ma un po’ tonto. Ancora oggi “Vess de Gaggian” e “Vess un Beltramm” sono espressioni dialettali che indicano qualcuno di non particolarmente brillante, un tontolone.

beltramm

🎉 Il suo cognome è “Pecenna”

Pare che il nome completo di questa maschera sia “Meneghino Pecenna“, e non è un caso: “pecenna” significa “pettine”, ma anche “parrucchiere”, ed è proprio una delle funzioni che Meneghino svolgeva in quanto servitore.

🎉 È una delle poche maschere a non portare… una maschera!

E no, niente maschera per Meneghino… e ha un ottimo motivo: l’indole di questo personaggio è talmente onesta che non ha bisogno di nascondere nulla, nemmeno il volto!

🎉 Ha una moglie di nome Cecca 🎉 

In seguito Meneghino si sposò con Francesca, detta, “Cecca”, un personaggio con molte qualità: ottimista e volenterosa, è sempre pronta ad aiutare il marito e, come lui, non porta la maschera. Grazie alle sue capacità imprenditoriali, riesce mese dopo mese a far quadrare i conti di casa nonostante le ristrettezze economiche.
Cecca indossa un lungo vestito verde stretto da un corsetto, un grembiule bianco e uno scialle sulle spalle: a completare il tutto, la tipica cresta alla brianzola sul capo.

🎉 Divenne un simbolo antiasburgico 🎉 

Col tempo Meneghino non solo fu capace di personificare il popolo milanese, ma divenne anche un simbolo di libertà e indipendenza durante la dominazione austriaca: addirittura un attore venne arrestato perché osò portare in scena questa interpretazione antiasburgica di Meneghino!

 

Leggete gli altri articoli dedicati a FEBBRAIO FESTEGGIA e alle feste febbraiole:

🔸 FEBBRAIO FESTEGGIA… la Candelora!
🔸 FEBBRAIO FESTEGGIA… San Biagio!
🔸 FEBBRAIO FESTEGGIA… il Bucaneve!
🔸 FEBBRAIO FESTEGGIA… San Valentino!
🔸 FEBBRAIO FESTEGGIA… il Capodanno Cinese!
🔸 FEBBRAIO FESTEGGIA… il Carnevale Ambrosiano!

 

Milano, 12 Febbraio 2018
ULTIMI ARTICOLI DI MANOXMANO:
magnum first museo diocesano

La prima mostra di MAGNUM torna dopo 64 anni

| Blog | No Comments

Nel 2006 una mostra perduta da più di 50 anni viene ritrovata in una cantina ad Innsbruck: si tratta della…

sentiero dello spirito del bosco

Un mondo fiabesco lungo il Sentiero dello Spirito del Bosco

| Blog | No Comments

Chi dice che i bambini non credono più nelle favole? Il Sentiero dello Spirito del Bosco meraviglia grandi e piccini…

Le Case dell’Acqua a Milano: dove trovarle

| Blog | No Comments

Un servizio gratuito e utile che aiuta l’ambiente: è quello che offrono le Case dell’Acqua, tante piccole sedi sparpagliate per…

lombardia patrimoni unesco

I Patrimoni Unesco in Lombardia: 11 tesori a pochi km da Milano

| Blog | No Comments

Non bisogna poi allontanarsi molto da Milano per scoprire luoghi di immensa bellezza e di grande valore storico-artistico. Ad esempio,…

Autore: Vanessa Maran

Web Content Editor – Graphic DesignerVedi profilo >

Se il nostro articolo ti ha incuriosito o hai bisogno di altre informazioni, lasciaci un commento qui.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.