Il cuore di manoxmano: le nostre quattro storie al femminile
il cuore di manoxmano

il cuore di manoxmano

Oggi è la Giornata Internazionale della Donna e noi di manoxmano, team al femminile, la dedicheremo continuando a lavorare con la stessa passione al nostro portale! Ma quali sono le nostre storie? E quali volti si celano dietro la pagina facebook e gli articoli di manoxmano?

😎 Paola

Sono Paola, architetto prima di case, uffici e hotel e, oggi, del Web. Ho sempre avuto la fortuna di fare un lavoro che mi piacesse e faccio fatica a capire come sia possibile fare il contrario. Per me il lavoro è solo passione ed è la stessa che metto in tutto ciò che faccio anche al di fuori dell’ufficio. Sono un’entusiasta ma so anche lamentarmi tanto… con il medesimo entusiasmo! Alla fine , però, ho capito con gli anni che esiste sempre una soluzione… motivo per cui mi lamento sempre meno e agisco!
Di cosa non potrei fare a meno? Dei miei figli (compreso manoxmano) e delle mie ragazze: Giulia, Valentina e Vanessa.
Qualcosa di strano su di me? Non accetto che la vita debba finire, e quindi credo di essere immortale!
Un mio difetto? Sono fitta, fittissima e una gran rompiballe!

Lavoro per manoxmano perché è come fosse il mio terzo figlio! Mi da una carica di positività ogni mattina e sono felice ed entusiasta di essermi inventata questo nuovo lavoro perché sono riuscita a coniugare l’amore per la mia Milano con la mia formazione di architetto.

Di Milano mi piace il suo apparente anonimato… Scendendo nel particolare, poi, adoro i suoi cortili e le sue bellezze nascoste. Mi piace che la gente e il turismo in generale abbiano imparato ad apprezzarla. La cosa che mi piace di più? La grande metamorfosi messa in atto nell’ultimo decennio che l’ha resa (quasi) una metropoli europea.

Di Milano non mi piace l’indifferenza della gente e l’individualismo che, non solo a Milano ovviamente, pare prevalga su tutto. Il milanese è diffidente e difficilmente scambia parola con il suo vicino e ciò mi dispiace tant’è che, ogni tanto, cerco di sfatare questo modus vivendi e attacco bottone con chicchessia. Il risultato? Fantastico: se tu sorridi, la gente ti sorride!

Oggi è la Festa della Donna e farò quello che può fare la donna che ormai sono diventata… Tornerò a casa, mi farò fare gli auguri dai miei bamboli e farò la mamma come ogni sera quando torno a casa.

👩‍💻 Giulia

Ormai “sono fatta della stessa sostanza di cui sono fatti i pixel”. Ci metto parecchio a svegliare il cervello al mattino, ma quando parte mi è difficile spegnerlo. Mi nutro di conoscenza, ma preferisco il cibo! Cuoca pasticciona, buona forchetta e homebrewer wannabe. Nel tempo libero mi diletto a fotografare o a risolvere problemi, anche se con quelli degli altri mi riesce molto meglio.
Di cosa non potrei fare a meno? Del cioccolato, ovviamente.
Qualcosa di strano su di me? Da piccola parlavo in tedesco, ma soprattutto ero convinta di saperlo fare per davvero.
Un mio difetto? Mi vesto a caso / Sono molto umorale.

Lavoro per manoxmano perché è un progetto che merita di essere conosciuto e sostenuto. Non si tratta solo di un insieme di informazioni utili su Milano, manoxmano ha un cuore, pulsante di curiosità e idee sempre nuove. È una community sempre in crescita e, spesso, insieme ai numeri crescono anche le “coscienze” delle persone.

Di Milano mi piace la varietà che offre: qualsiasi luogo o servizio tu stia cercando, a Milano lo puoi trovare.

Di Milano non mi piace lo smog. Suona un po’ “Miss Italia” questa frase, ma avendo io un’anima green direi che non c’è cosa che mi infastidisca di più in una grande città. Nel futuro di Milano immagino più alberi e meno auto (o perlomeno mezzi fantascientificamente avanzati a impatto 0 sull’ambiente)!

Oggi è la Festa della Donna e oltre a farmi togliere un dente del giudizio, non ho particolari programmi. Spero solo di ricevere una scatola piena di cioccolatini (capito, Andrea?)

🐱‍ Valentina

Mi piace scrivere, leggere e la sintesi: dopo aver provato diverse strade, ho capito che solo la comunicazione sul web poteva soddisfare queste mie passioni, perché unisce la mia indole pratica a quella più creativa.
Onnivora di libri e serie TV, il mio passatempo preferito è cercare di convincere le persone ad amare tutto quello che leggo e guardo io, a volte invano (ma a volte no!).
Di cosa non potrei fare a meno? Del proiettore che ho a casa, che trasforma la stanza in un mini cinema!
Qualcosa di strano su di me? Sono fissatissima con Harry Potter e un sacco di altri personaggi immaginari (ma è tutto sotto controllo, almeno fino a quando non perderò contatto con la realtà).
Un mio difetto? La pigrizia: per me giornata ideale è cibo spazzatura e divano, e sono sicura che questa cosa la pagherò in futuro.

Lavoro per manoxmano perché ha un modo positivo di rapportarsi con la città, per far capire a tutti che Milano non è quell’agglomerato grigio e nebbioso che molti credono. E poi da quando lavoro qui non mi annoio mai! Ogni giorno è sempre diverso, perché Milano è sempre diversa: c’è sempre qualcosa di nuovo da scoprire e nuovi progetti e contenuti da inventare.

Di Milano mi piace che ti sorprende sempre: a volte imbocchi una strada diversa e ti ritrovi in zone stupende, con dei palazzi bellissimi e dei monumenti che non conoscevi… tutto molto instagrammabile!

Di Milano non mi piace… Ammetto di avere avuto difficoltà ad apprezzare la Torre Velasca… ma è vicinissima al nostro ufficio, quindi ormai è diventata praticamente il nostro simbolo e mi ci sono affezionata!  

Oggi è la Festa della Donna e farò una bella cena con la mia migliore amica a base del piatto milanese per eccellenza: il sushi! 😉

🦄 Vanessa

Sono nata il giorno del Tredesin de Marz (cosa che mi dà la scusa di festeggiare ancora di più… rimanendo spaparanzata sul divano, ovviamente) e il mio mondo è diviso tra la quotidianità di Milano e la vita da varesotta: per questo il treno è quasi diventato la mia seconda casa (nel bene e nel male). Trascorro le giornate facendomi schiavizzare dai miei gatti, leggendo fumetti e compilando liste di cose che non troverò mai il tempo di fare.
Di cosa non potrei fare a meno? Scrivere.
Qualcosa di strano su di me? Credo negli unicorni, ho una fissa insana per Ugo Foscolo e ho sempre un libro in tasca.
Un mio difetto? Mi mangio le unghie. Continuamente. Che abbia l’ansia o meno.

Lavoro per manoxmano perché nel mentre posso allo stesso tempo programmare cosa fare nel weekend. Una mostra a Palazzo Reale? Segnata in agenda! Una visita insolita al Cimitero Monumentale? La prenoto subito! Ma, soprattutto, perché giorno dopo giorno sono spronata a scoprire qualcosa di particolare, eccezionale e fuori dal normale su una città che non smette mai di lasciarsi scoprire. Inoltre trovare ogni lunedì un’idea nuova per un blog è una sfida che accetto volentieri!

Di Milano mi piace il suo passato, i suoi angoli nascosti, le sue librerie… e le sue gelaterie 😂 Ma anche i parchi (perché sono pieni di animaletti) e i gatti del Castello Sforzesco!

Di Milano non mi piace la folla e la gente che spintona. Ma è anche così che si impara a farsi valere 😉

Oggi è la Festa della Donna e trascorrerò una serata tra Parco Sempione e l’Arco della Pace, dove proverò il LabyrinTea e, per finire… cena al giapponese con un okonomiyaki! (a meno che lo sciopero non mi lasci a piedi).

8 marzo 2018
Il team di manoxmano

Autore: manoxmano

mxm webcome | manoxmano Web & Contents Agency

Se il nostro articolo ti ha incuriosito o hai bisogno di altre informazioni, lasciaci un commento qui.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.