I Boschi Verticali nel mondo, da Milano a Nanchino | manoxmano Milano
I Boschi Verticali nel mondo, da Milano a Nanchino

Sono alti, sono all’avanguardia e, soprattutto, sono verdi: i Boschi Verticali continuano a crescere in tutto il mondo, contribuendo all’aumento del verde cittadino e fungendo da modello per le città del futuro. Dove si trovano nel mondo?

Dalla sua inaugurazione nell’ottobre 2014, il Bosco Verticale è diventato uno dei simboli di Milano. Le due torri, la De Castillia e la Confalonieri, si innalzano dal Centro Direzionale della nostra città, a due passi dal quartiere Isola, e costituiscono uno degli esempi più riusciti di rigenerazione e riforestazione urbana. Lo scopo dell’architetto Stefano Boeri e del suo studio è quello di ridurre l’anidride carbonica delle grandi città, non solo Milano ma anche Tirana, Nanchino, Il Cairo…

In giro per il mondo continuano e continueranno a sorgere tanti Boschi Verticali, pronti ad accogliere dei novelli Baroni Rampanti che non vorranno più scendere dalle loro case-albero.
I grattacieli verdi già costruiti e in fase di progettazione/costruzione sono, oltre al Bosco Verticale di Milano:

🏙️ CA’ DELLE ALZAIE DI TREVISO

Lungo la Via Alzaia di Treviso sorgono tre edifici che si affacciano sul Fiume Sile, immersi nel verde: insieme compongono le Ca’ delle Alzaie, moderne e pittoresche insieme.

🏙️ TORRE DEI CEDRI DI LOSANNA

I cedri sono i protagonisti non solo del territorio di Losanna, ma anche della sua torre (ancora in fase di costruzione): ben 3 tipologie di cedri permettono alla costruzione di dialogare con il paesaggio circostante, rendendo possibile una relazione tra realtà urbana e realtà naturale.

🏙️ VERTICAL FOREST DI TIRANA

Il primo Bosco Verticale dell’Albania si innalzerà proprio dalla sua capitale, Tirana, in pieno centro cittadino. La facciata dell’edificio sarà completamente vetrata e ospiterà più di 550 metri quadrati di verde, tra piante, arbusti e alberi. Questa Vertical Forest permetterà di creare in città un microclima più sano.

🏙️ FORÊT BLANCHE DI PARIGI

Un progetto di Bosco Verticale, attento alla biodiversità anche in funzione dello sviluppo urbano, è previsto anche a Parigi con la Forêt Blanche, precisamente nel Municipio di Villiers sur Marne. La torre sarà alta 54 metri, con strutture in legno, e sarà ricoperta da 400 alberi e piante.

🏙️ PALAZZO VERDE DI ANVERSA

L’edificio più green del Belgio sarà il Palazzo Verde di Anversa, che ospiterà un totale di quattro giardini. I suoi 428,88 metro quadrati di verde assorbiranno ben 5,5 tonnellate di anidride carbonica ogni anno.

🏙️ TRUDO VERTICAL FOREST DI HEINDOVEN

La natura di questo progetto è ben sottolineata dalle parole dello stesso Boeri:
“Il grattacielo di Eindhoven conferma la possibilità di unire le grandi sfide del cambiamento climatico con quelle del disagio abitativo. La forestazione urbana non è solo una necessità per migliorare l’ambiente delle città nel mondo, ma l’occasione per migliorare le condizioni di vita dei cittadini meno abbienti”.

🏙️ WONDERWOODS DI UTRECHT

Wonderwoods creerà proprio nel centro di Utrecht una nuova esperienza di coabitazione tra città e natura, con un Bosco Verticale di 90 metri che conterà sulle sue facciate ben 10.000 piante, che assorbiranno ben 5,4 tonnellate di anidride carbonica. Inoltre il pianto terra della Torre ospiterà il Vertical Forest Hub, un luogo dove poter rimanere aggiornati sugli stati di avanzamento dei Boschi Verticali nel mondo.

🏙️ CAIRO VERTICAL FOREST

Tre cubi verdi, che insieme produrranno ben 8 tonnellate di ossigeno, sorgeranno nell’area sud-est del Cairo, ospitando ben 100 specie diverse di alberi, arbusti e sempreverdi.

🏙️ BOSCO VERTICALE DI NANCHINO

Dall’Europa all’Africa, e poi fino in Asia: il primo Bosco Verticale asiatino verrà inaugurato a Nanchino, in Cina, probabilmente nel 2020.

🏙️ FOREST CITY DI LIUZHOU

Tra i progetti di Forestazione Urbana dello Studio Boeri, quello della Città Foresta di Liuzhou è sicuramente uno dei più ambiziosi, oltre a fare da apripista ad altre Forest Cities che sorgeranno in altre zone della Cina.

🏙️ CHONGQINQ HORTITECTURE

Questo spettacolare progetto ha come protagonista una zona periferica di Chongqing, in Cina, un’area naturale vicina però a territorio interessati da un’importante urbanizzazione. Il progetto ha lo scopo di mantenere verde questa zona.

🏙️ MOUNTAIN FOREST HOTEL DI GUIZHOU

Un albergo d’eccezione con 31.200 metri quadrati e 250 camere, che rappresenterà la perfetta simbiosi tra uomo, natura e architettura nella Valle dei 10.000 picchi: sarà solamente uno degli edifici che formeranno la futura Forest City di Guizhou.

🏙️ SEEDS ON MARS

Perché fermarsi alla Terra?
Lo Studio Boeri ha già in mente la Shanghai del del 2117, una grande metropoli verde… su Marte!

Potete esplorare tutti i progetti nel dettaglio sul sito di Stefano Boeri Architetti.

 

Autore: manoxmano

mxm webcome | manoxmano Web & Contents Agency

Se il nostro articolo ti ha incuriosito o hai bisogno di altre informazioni, lasciaci un commento qui.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.