FEBBRAIO FESTEGGIA: i Giorni della Merla | manoxmano Milano
FEBBRAIO FESTEGGIA: i Giorni della Merla
i giorni della merla

i giorni della merla

Si dice che siano i giorni più freddi dell’anno, durante i quali è necessario tenere duro prima che le temperature tornino ad abbassassi. Li chiamiamo “giorni della merla”… ma perché?

Il 29, 30 e 31 gennaio sono, secondo la tradizione, i giorni più freddi dell’anno. Certo, in realtà non è esattamente così (almeno ai giorni nostri), ma non per questo ci siamo dimenticati dei cosiddetti giorni della merla. Si dice che, se questi giorni saranno particolarmente freddi, allora la primavera sarà bella, altrimenti in caso contrario arriverà in ritardo. Anche negli Stati Uniti e in Canada hanno una tradizione simile, legata non al merlo ma alla marmotta (il Groundhog Day, che cade il 2 febbraio).

giorno della marmotta

È proprio un periodo ricco di credenze folkloristiche, quello che va dall’inizio dell’inverno al passaggio con la primavera. Si comincia la prima settimana di novembre con l’estate di San Martino, quando (in teoria) le temperature diventano insolitamente miti, per poi continuare con il Solstizio d’Inverno, con il quale le giornate cominciano ad allungarsi, e proseguire con i giorni della merla, che invece ci ricordano fin troppo bene che siamo ancora in inverno. Dopo la fine di gennaio, però, già i primi giorni di febbraio ci ricordano che la primavera non è poi così lontana (non a caso il 2 febbraio è il giorno della Candelora). In passato gli esseri umani stavamo molto più attenti a questi passaggi stagionali, fondamentali per capire quando seminare, se il raccolto sarebbe stato buono, ecc…

merlo merla

La domanda, però, sorge spontanea: perché proprio “giorni della merla”?
La leggenda più comune racconta che, un tempo, la merla e i pulcini di merlo fossero tutti neri, esattamente come i maschi adulti. In un giorno di fine gennaio, quando faceva molto freddo, una merla e i suoi piccoli cercarono calore dentro un comignolo, dove si rifugiarono fino al primo febbraio. Quando uscirono, sia la merla che i pulcini erano grigi per la fuliggine, colore che mantennero anche in seguito.

Secondo una leggenda ancora più antica, che risalirebbe al remotissimo periodo del Paleolitico, le popolazioni primitive associavano la fredda e la bella stagione rispettivamente al Gelo e al Merlo, animale che rappresentava la primavera. Queste due forze si contrapponevano tra di loro ogni anno, fino a quando una non prevaleva sull’altra. In questo blog viene approfondito questo aspetto.

Leggete gli altri articoli dedicati a FEBBRAIO FESTEGGIA e alle feste febbraiole:

🔸 FEBBRAIO FESTEGGIA… il Bucaneve!
🔸 
FEBBRAIO FESTEGGIA… San Biagio!
🔸 FEBBRAIO FESTEGGIA… Meneghino!
🔸 FEBBRAIO FESTEGGIA… San Valentino!
🔸 FEBBRAIO FESTEGGIA… il Capodanno Cinese!
🔸 FEBBRAIO FESTEGGIA… il Carnevale Ambrosiano!
🔸 FEBBRAIO FESTEGGIA… la Candelora!

Autore: Vanessa Maran

Web Content Editor – Graphic DesignerVedi profilo >

Se il nostro articolo ti ha incuriosito o hai bisogno di altre informazioni, lasciaci un commento qui.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.