5 mete per un magico autunno in Lombardia
5 mete autunno lombardia

5 mete autunno lombardia

Quest’anno l’autunno fatica ad arrivare, ma la Lombardia sta già cominciando a colorarsi della classica palette autunnale: rossi, gialli e arancioni che non possono fare a meno di stupirci. Il foliage è una delle meraviglie dell’autunno e trasforma anche Milano, specialmente dentro i suoi parchi. E, in caso vogliate sporgere il naso fuori dalla città, ecco 5 mete in Lombardia per immergersi nella stagione più malinconica di tutte:

1. Fuori Milano ma non troppo: il Parco della Reggia di Monza

parco di monza

Se non volete allontanarvi molto dalla città, vi consigliamo una full immersion nel Parco di Monza, uno dei parchi cintati più grandi in Europa. È perfetto per una gita insieme ai bambini, che siate a piedi o in bicicletta, ed esplorandolo vi imbatterete in cascine, mulini e villette. Per ammirare il foliage, vi segnaliamo questa mappa con i luoghi più suggestivi.

2. Il borgo suggestivo: Zavattarello, uno dei più belli d’Italia

Zavattarello

Il piccolo borgo di Zavattarello (da “savattarellum”, ossia “dove si confezionano le ciabatte”) risale al XIII secolo ed è dominato da un castello ricco di fascino, circondato da un parco che vi permetterà di apprezzare la natura tipica dell’Oltrepò Pavese. Il borgo, battezzato dai suoi abitanti “Su di dentro”, vi farà tornare indietro nel tempo, fino all’epoca in cui questo paesino era tipico per la presenza di numerosi e abili ciabattini.

3. Perdersi nel bosco: la foresta dei Bagni di Masino

3. Perdersi nel bosco: la foresta dei Bagni di Masino La foresta dei Bagni di Masino è un patrimonio di 3.000 ettari di alberi che, in autunno, offrono allo spettatore un foliage sorprendente tra faggi, abeti rossi, larici e frassini: un luogo incantato dove sembrano nascondersi creature fantastiche.

La foresta dei Bagni di Masino è un patrimonio di 3.000 ettari di alberi che, in autunno, offrono allo spettatore un foliage sorprendente tra faggi, abeti rossi, larici e frassini: un luogo incantato dove sembrano nascondersi creature fantastiche.

4. Gita in bicicletta: da Mantova a Sabbioneta

http://www.mantovasabbioneta-unesco.it/index.php/in-bici  

Per una gita tra arte e natura, vi consigliamo la ciclovia che da Mantova arriva a Sabbioneta, Patrimonio Unesco costruito sul modelli delle città ideali rinascimentali. Trovate tutti i dati tecnici sul sito dedicato.

5. A caccia di castagne: il Parco Campo dei Fiori di Varese

castagne

Ovviamente tra le nostre proposte non può mancare la raccolta delle castagne! Armatevi di tutto punto e organizzate la vostra caccia tra i boschi di castagno del Parco Campo dei Fiori di Varese, eredità delle antiche selve castanili dei contadini, con alberi distanziati l’uno dall’altro per facilitare la raccolta delle castagne. Potete accedere ai sentieri che portano a questi boschi da Brinzio, Orino, Santa Maria del Monte e Castello Cabiaglio.

Autore: Vanessa Maran

Web Content Editor – Graphic DesignerVedi profilo >

Se il nostro articolo ti ha incuriosito o hai bisogno di altre informazioni, lasciaci un commento qui.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.