Una passeggiata tra gli spiriti a lume di candela
passeggiata spiriti

passeggiata spiriti

Oggetti volanti, rumori sospetti, tavole ouija: che ci crediamo o no, le sedute spiritiche furono di gran moda in passato (anche a Milano!), e lo stesso Arthur Conan Doyle (creatore di un personaggio logicissimo come Sherlock Holmes) credeva ai poteri dei cosiddetti medium…

Milano è sempre più interessata alle stranezze e al mistero, al suo passato macabro e ai suoi fantasmi: basti pensare ai Ghost Tour di Valeria Celsi e ad altre visite “alternative” pianificate periodicamente dai maggiori organizzatori di Milano. Del resto, tra San Bernardino delle Ossa e il maledetto Palazzo Marino, il “lato oscuro” della città non dovrebbe certo stupirci!

Oggi in particolare vi parliamo del Circolo del Gotico, iniziativa della storica Jennifer Radulovic che organizza insoliti eventi di carattere esoterico, sovrannaturale e, ovviamente, gotico! Dalle passeggiate dedicate ad Edgar Allan Poe e agli scrittori del Romanticismo inglese, fino alle serate a lume di candela dedicate a fantasmi e vampiri, il Circolo offre incontri culturali originali aperti a tutti (anche ai bambini, se nel singolo evento non è specificato altrimenti) in alcune delle location più suggestive di Milano, tra cui il Castello Sforzesco.

Ovviamente manoxmano non poteva perdersi una rassegna così curiosa e macabra (in fondo abbiamo scritto un intero percorso dedicato alle streghe!): così venerdì 8 settembre siamo stati gentilmente invitati dalla Dottoressa Radulovic e, con candela alla mano, ci siamo addentrati nel buio dei Giardini Pubblici.

passeggiata spiriti 2

Il tema della serata? Lo Spiritismo nell’Età Vittoriana, un periodo florido per i cosiddetti medium (anche se, ai tempi, si chiamavano Pitoni e Pitonesse) e per questa antica pratica, che consentirebbe a persone con capacità particolari di comunicare con gli spiriti dei morti. La concezione più moderna di Spiritismo, però, nacque negli Stati Uniti nel 1848, un anno delicatissimo per l’Europa: i moti insurrezionali sconvolgevano anche l’Italia e, per quanto riguarda nello specifico Milano, basti solo pensare alle Cinque Giornate.

Ciononostante, la moda dello Spiritismo giunse anche da noi milanesi: partendo dall’incredibile successo delle sorelle Fox, due sorelline che comunicavano con gli spiriti attraverso la scrittura automatica e una sequenza di colpi (da qui il classico “Spirito! Se ci sei, batti un colpo!”), si arriva al fascino dell’immigrato scozzese Daniel Douglas Home. Fu proprio lui a portare lo Spiritismo moderno dal Nuovo Mondo in Europa, incantando la nobiltà e i sovrani europei. I medium, infatti, attiravano moltissimi personaggi illustri, sia credenti che scettici: scienziati, re e regine, giornalisti, ecc… Pensate che la stessa Regina Vittoria consultò un medium per poter parlare con il defunto marito, in modo da potergli chiedere consigli di politica!

evocazione spiritica

Oggi ci è facile schernire l’ingenuità di questi personaggi illustri, che pensavano veramente di poter parlare un’ultima volta con una persona a loro cara grazie ai poteri dei medium: ma l’impatto che questa nuova “professione” ebbe sulla società dell’epoca fu tale da ingannare perfino Arthur Conan Doyle e i coniugi Curie, Cesare Lombroso e Giovanni Schiaparelli. In particolare Lombroso, noto fisiognomico e antropologo, credeva fermamente nelle capacità sorprendenti della medium italiana più famosa del XIX secolo: Eusapia Palladino.

Da dove veniva Eusapia?

La signora Palladino era una donna di umilissime origini, con una scarsissima educazione. Nata in un paese oggi in provincia di Bari, rimase orfana da giovane e, dopo essere stata presa a servizio come bambinaia, sposò un prestigiatore ambulante. Non contenta di questo destino (guarda caso, molti medium furono donne appartenenti alle classi meno abbienti), “scoprì” di poter parlare con gli spiriti e di avere poteri sovrannaturali come la levitazione. Presto il successo delle sue sedute spiritiche fu tale da essere invitata in Russia, in Francia, in Germania e in altri Paesi europei: raggiunse la fama proprio a Milano, nel 1892, dove tenne ben 17 costose sedute spiritiche.

Lombroso era fermamente convinto dell’insolito talento di Eusapia, nonostante i suoi trucchi fossero stati scoperti più volte (alcuni vennero rivelati anche dal Corriere della Sera). Ma non solo da lui: in Francia i coniugi Curie assistettero alle sedute della donna e, anche se non credevano che potesse comunicare con gli spiriti, erano comunque convinti delle sue capacità non comuni.

eusapia palladino

Insomma, insieme al Circolo del Gotico abbiamo avuto l’occasione di riscoprire una Milano esoterica e misteriosa, risalente a nemmeno troppo tempo fa, quando credere negli spiriti e nei fantasmi non era poi così infattibile… Nemmeno se eri uno scienziato di fama internazionale!

Vi abbiamo incuriosito? Andate a leggere gli altri appuntamenti che il Circolo del Gotico ha in programma (non solo a Milano!) e tenetevi aggiornati sulla sua pagina facebook ?

 

Vanessa Maran
Milano, 12 Settembre 2017
ULTIMI ARTICOLI DI MANOXMANO:
ISCRIVITI!

Vuoi stare al passo con tutte le news e le curiosità su Milano? Iscriviti alla newsletter per non perderne neanche una!

ALTRI ARTICOLI tutti_articoli
Leggi tutti gli articoli del blog di manoxmano!

EVENTI A MILANO tutti_eventi
Scopri tutti gli eventi a Milano selezionati da manoxmano!

APP MANOXMANO app_mxm
Vuoi vivere Milano come non l’hai mai vissuta? Scarica le app di manoxmano!

TUTTI I PERCORSI tutti_percorsi
Scopri tutti i percorsi a Milano suggeriti da manoxmano!

Lascia un commento