Giardini di Villa Reale
Gallery foto
Lo sapevate che a Milano c’era un angolo di Paradiso? Ma soprattutto ve lo immaginate il Paradiso? Eccolo, in questo splendido giardino, anticamente parco privato della Villa, sembra proprio di essere altrove dal caos cittadino…

Potete fare una passeggiata per i vialetti sia in bici che a piedi e godervi questo giardino che sembra incantato… c’è un laghetto sinuoso, alcuni ponticelli, c’è un tempietto dedicato al dio dell’Amore e anche delle grotte segrete! In fondo, una cascata sgorga in un torrente che alimenta il laghetto… non potete oltrepassare la staccionata, ma se vi appoggiate a guardare, vedrete anatre, papere e carpe giganti sguazzare piacevolmente nell’acqua!

Non perdetevi lo spettacolo di questo magnifico giardino perché ne rimarrete stupiti! Arrivati in fondo giratevi e ammirate quanto è maestosa la facciata di questa villa… e pensate che ci abitava solo una famiglia… ma in quanti erano?

È stata costruita per la famiglia Belgioioso 300 anni fa, poi diventò la casa di Napoleone e alla fine diventò proprietà del comune di Milano… e menomale, altrimenti voi oggi, qui, non sareste mai potuti entrare!
Questo è uno di quei casi in cui certamente il giardino ha il suo fascino, ma altrettanto fascino e interesse desta la grande Villa, che oggi è la Galleria d’Arte Moderna. Se ne avete voglia e vi organizzate per tempo, è possibile iscriversi ad una straordinaria visita guidata apposta per voi per scoprire insieme a cosa erano destinate le tantissime sale che oggi ospitano meravigliosi dipinti! Dai lampadari agli orologi dorati e ai preziosi pavimenti intarsiati, potrete passeggiare per questi immensi saloni che hanno ospitato marescialli, imperatori, diplomatici e principesse, per pranzare, ballare e parlare di cose molto importanti!

C’è anche una piccola area gioco, ma è solo per i più piccini, assidui frequentatori di questo parco… e quindi, attenti con le vostre bici a non travolgerli! E poi ricordatevi che nessun adulto può entrare se non in vostra compagnia!

Ahimè, se avete un cane, non è qui che lo dovete portare, non li fanno entrare, ma di fronte, ai Giardini Pubblici, tutto è permesso! Se vi siete goduti per bene questa oasi di tranquillità e avete voglia di farvi un giro per la zona, sappiate che proprio qui a fianco, con ingresso da via Palestro, c’è un altro splendido palazzo, il PAC – padiglione di arte contemporanea… è un museo a pagamento, ma se siete un po’ grandicelli, ne vale la pena, ma informatevi prima se c’è una mostra che vi interessa!

Ma con tutte queste cose da fare vi sarà venuto anche un certo appetito…Vi consigliamo dentro e fuori dai giardini alcune attività commerciali dove poter approfittare di una semplice merenda, di un panino o di un frugale pranzetto al sacco per non spendere troppo perché sapete… la zona qui intorno, è molto bella, ma certamente non è a buon mercato! (Bar Bianco, Caveja Piadinerie, Latteria Carlon, pasticceria/panetteria di A. Giordano)

Da questi splendidi giardini, se volete, potete farvi un giretto per il quartiere e non solo…manoxmano vi consiglia di dare un’occhiata, in via dei Cappuccini al 3, tra le inferiate di questa maestosa cancellata… avrete l’impressione di essere capitati in un angolo caraibico, tra il fogliame rigoglioso, infatti, non vi sarà difficile intravedere una bellissima colonia di fenicotteri rosa che, nel tempo, si sono abituati alle temperature nordiche, si riproducono senza problemi e in più non hanno paura perché abituati ad essere spiati dai passanti ormai da tantissimi anni!

A circa 200 metri da qui, in via Serbelloni 10, si può ammirare un curioso ed enorme orecchio in marmo che, udite udite, quasi 100 anni fa, grazie alla trasmissione del suono attraverso un canale nell’edificio, funzionava proprio come un citofono… ma ahimè, oggi, è rimasta solo questa splendida scultura a ricordarci tutto questo!

Per saperne di più: Un viaggio a Porta Venezia alla scoperta dei suoi segreti

INFORMAZIONI UTILI

ingresso da Via Palestro (fronte lato Giardini Pubblici)
apertura:
da maggio a ottobre dalle 09.00 alle 19.00
da novembre ad aprile dalle 09.00 alle 16.00
come arrivare:
tram linee 1-9
bus linee 61-94
metro linee MM1 Palestro-PortaVenezia / linea MM3 Repubblica-Turati

GIROGIROFUORI percorsi_girogirofuori
Scopri gli altri percorsi
della categoria “Girogirofuori”!

NEWSLETTER

Vuoi stare al passo con tutte le news e le curiosità sulla città di Milano?
Iscriviti alla newsletter per non perderne neanche una!


TUTTI I PERCORSI tutti_percorsi
Scopri tutti i percorsi a Milano suggeriti da manoxmano!