Brera: il fiore all’occhiello della città
Brera Milano
Avete voglia di fare un giro per una delle zone più caratteristiche e romantiche della vostra città? Beh, questa è una buona occasione… soprattutto perché le strade del quartiere Brera sono quasi tutte pedonali e potrete gironzolare spensierati tra una viuzza e l’altra.

Vi consigliamo di raggiungere il quartiere Brera di Milano prendendo la linea verde MM2 della metropolitana e scendendo alla fermata Moscova.
Iniziate la vostra passeggiata facendo due passi per Corso Garibaldi, una via allegra e piena zeppa di negozi e negozietti veramente curiosi. Mentre passeggiate vedrete tra una vetrina e l’altra una strana statua in legno, quella di un apache; sapete chi sono gli apaches? Sono gli indiani dell’America del Sud che hanno combattuto numerose guerre nel corso della storia per essere poi riconosciuti come una vera popolazione! Tornando a noi… questa statuetta è un piccolo indizio che vi catapulterà nel mondo indiano semplicemente varcando la soglia del Don Quijote, un negozietto davvero particolare che piacerà certamente a voi ma anche ai vostri papà!

Proseguendo incrocerete Piazza San Simpliciano dove potrete ammirare la splendida Basilica di San Simpliciano… all’interno di questa chiesa vi sono dei chiostri meravigliosi che, ahimè, non sono sempre aperti, anzi. Malauguratamente sono quasi sempre chiusi se non in particolari occasioni (le giornate dei cortili aperti)… ma visto che siete qui vicino, potete provare a vedere se siete fortunati… se vi lasciano entrare, ne rimarrete stupiti!

Al termine di Corso Garibaldi vi troverete in via Mercato. Sulla destra non potrete non notare uno storico negozio milanese… fantastico! Forse non troppo economico, ma davvero fornitissimo se avete bisogno di travestirvi! E’ Torriani – La Bottega del Carnevale…è divertente anche solo dare una sbirciatina alle coloratissime vetrine! Se siete capitati qui all’ora di pranzo, non perdetevi più avanti, sulla sinistra, un locale molto spartano ma molto famoso qui in zona (e in tutta Milano) per l’ottima pizza che sforna a ruota libera!!! E’ la Pizzeria Sibilla, non perdetevi l’occasione!

Che vi siate fermati o meno, ora girate l’angolo a sinistra… ecco uno dei sagrati più belli della città.
Siete nella bellissima Piazza del Carmine davanti all’omonima Parrocchia di Santa Maria del Carmine. Ma lo sapete che in questa chiesa potete esprimere un desiderio che vi sta a cuore ad un Santo tutto speciale? Si chiama Sant’Espedito… Si dice che sia esperto nelle grazie veloci e che abbia a cuore i desideri degli scolari e degli studenti… quindi, se siete preoccupati per una verifica o un’interrogazione o per la pagella… beh, entrate e pensate bene cosa chiedere!

Ora abbandonate qualsiasi rumore e infilatevi in quella viuzza obliqua, Via Madonnina… è pedonale e veramente deliziosa! Non vi sembrerà più di essere a Milano. Se capitate qui la terza domenica del mese non potete perdervi il mercatino di Brera, uno dei mercatini più caratteristici di Milano… magari avrete i negozi chiusi, ma tante bancarelle a farvi compagnia: ovunque vedrete monili, soprattutto d’epoca, proprio come se d’un tratto vi foste ritrovati nella soffitta della bis-nonna! Oltre agli oggetti d’epoca, anche tanti oggetti etnici, vasi, statuine e soprammobili con cui arredare ogni angolo della casa o fare un regalino con uno spirito vagamente asiatico.

Da via Madonnina vi troverete, senza accorgervene, (girando a destra) in via Fiori Chiari… state andando proprio nel centro del quartiere Brera! La zona è molto caratteristica pur essendo ormai diventata un po’ poco milanese e molto turistica. Ristorantini con tavolini fuori, sia in estate che inverno, mostrano cibi in fotografie e i menù sono scritti anche in altre lingue… ecco, qui sarebbe meglio non fermarsi a mangiare perchè potreste avere brutte sorprese, non tanto per la qualità del cibo quanto per il costo!
Arriverete ad un incrocio… eccovi qui! Siete nel cuore del quartiere!

Guardatevi intorno… giringirando osservate quante vecchie insegne! La zona infatti è molto antica e vi capiterà di scoprirne alcune che riportano ancora il nome originale… leggerete “vini e liquori” e invece vendono vestiti!!! All’angolo un negozio storico, la Ditta Crespi, un colorificio che conserva ancora l’antica insegna color oro zecchino! Proprio qui in via Brera (sulla sinistra della Ditta Crespi), c’è un bar storico di Milano, Jamaica Bar, ritrovo da sempre di artisti, scrittori e gente dello spettacolo un po’ strampalata… se volete prendere un caffè, approfittatene per dare un’occhiata!

Siete accanto all’Accademia di Brera/Pinacoteca di Brera in caso aveste voglia di entrare anche solo nel cortile… è un palazzo molto bello! Se entrate dall’ingresso principale, vi accoglierà l’imponente statua bronzea di Napoleone in veste di Marte pacificatore: un anticipo della magnificenza artistica dei capolavori di Raffaello, Caravaggio, Andrea Mantegna, Giovanni Bellini, Fattori e Canaletto che vi aspettano nelle sale espositive. E poco più avanti, al civico 16, potete fare una sosta culturale alla Galleria d’Arte Moderna – Il Castello insieme a mamma e papà, che magari sono dei grandi appassionati e vi faranno conoscere i grandi artisti italiani e stranieri periodicamente in mostra con le loro opere.

Di qui vi vogliamo portare in visita in un posto meraviglioso, forse un po’ trascurato, ma che mantiene comunque un fascino sorprendente per la particolarità del contesto nel quale si trova… l’Orto Botanico di Brera. Dall’incrocio, quindi, tirate dritto e vedrete che via Fiori Chiari diventa via Fiori Oscuri (che buffa cosa!)… quasi alla fine, sulla destra, un grande portone e dei lunghi portici vi condurranno all’orto botanico…un posto veramente meraviglioso che, non serve dirvelo, andrebbe visitato in primavera, ovvero quando tutte le essenze sono in fiore! Sempre qui, dentro a questo edificio, vi consigliamo un’altra visita… quella al Museo Astronomico di Brera.

Quando uscirete di qui non potrete non notare quell’antica farmacia proprio di fronte, sempre in via Fiori Oscuri… è una delle più antiche farmacie della città. Provate anche ad appoggiare il muso contro la vetrina dell’Antica Farmacia di Brera… guardatela bene, ha più di 100 anni e ha ancora i banconi e le teche in legno… fuori c’è anche una targa che attesta che questa farmacia fu di un certo Carlo Erba, farmacista famosissimo perché diede origine alla prima industria italiana di medicinali. La troverete aperta solo durante la settimana e il sabato mattina!

Ora potete decidere cosa fare… manoxmano vi propone due alternative: avete voglia di mangiare qualcosa e andare a sgranchirvi le gambe ai giardini? Oppure volete tornare sui vostri passi e visitare ancora il quartiere e qualche altra viuzza e negozietto curioso? Se volete pranzare, da via Fiori Oscuri proseguite verso via Borgonuovo, conosciuta anche come “La contrada dei nobili o dei sciori”, una lunga via dove molto tempo fa scorreva il Naviglio, ma oggi è possibile ammirare una serie ininterrotta di antichi palazzi signorili e nobili dimore dagli ampi cortili e gradevoli giardini, come la Casa Valerio al civico 24. Proprio accanto, per il pranzo, vi segnaliamo Borgo Nuovo 26, un bar dove poter farsi fare un panino o mangiare un’insalata, un ottimo rapporto qualità prezzo

Quando volete, di qui, terminata la via, girate a sinistra in via dei Giardini, una strada molto bella che vi porterà a dei giardini che pochi conoscono… I Giardini Perego, un’oasi di pace e di tranquillità dove i vostri fratellini più piccoli avranno di che divertirsi con i giochi di legno che troveranno a loro disposizione! Per chi di voi, invece, avesse ancora gambe e curiosità da vendere e volesse percorrere ancora le strade di Brera, manoxmano vi suggerisce di mettervi in carreggiata su via Brera e di percorrerla verso il centro.

La via non è più pedonale ma il traffico è molto ridotto… tanti negozi particolari attireranno la vostra attenzione, ma noi ve ne vogliamo mostrare uno in particolare… si chiama Rigadritto, una piccola e semplicemente fantastica cartoleria per chi ama agende, quaderni per gli appunti e block notes. Avrete l’impressione di trovarvi nel paese dei balocchi come Pinocchio, ma non vi preoccupate… niente nasi lunghi e niente orecchie da ciuccio! A quest’altezza di Via Brera, non perdetevi queste strette viuzze sulla destra… via Melone, via Ciovasso e via Ciovassino… vi faranno sbucare in via dell’Orso dove finalmente il traffico assordante di Milano vi riporterà alla realtà!

GIROGIROTONDO percorsi_girogirotondo
Scopri gli altri percorsi
della categoria “Girogirotondo”!

NEWSLETTER
 
Vuoi stare al passo con tutte le news e le curiosità sulla città di Milano?
Iscriviti alla newsletter per non perderne neanche una!


TUTTI I PERCORSI tutti_percorsi
Scopri tutti i percorsi a Milano suggeriti da manoxmano!

One Comment